Come avere il guardaroba organizzato

0
100
organizzare-riorganizzare-armadio-guardaroba

Immagina di aprire il tuo armadio guardaroba e tutto sembra pulito e ordinato. È pieno di pezzi che ami e puoi vedere tutte le opzioni per gli outfit di oggi. Questa non è solo una scena di un film, può essere la tua realtà se sei pronta a utilizzare alcuni dei nostri consigli per tenere in ordine dell’armadio.

Sappiamo che ordinare il tuo armadio è una cosa importante. Può anche essere inaspettatamente emotivo; potresti avere oggetti che sai che non ti servono o vorresti gettare ma senti che dovresti tenerli, a causa della loro storia. Siamo qui per aiutarti ad affrontare questa importante faccenda con sicurezza. Abbiamo raccolto dei tentativi veri e propri per organizzare il guardaroba e ora li mettiamo a tua disposizione.

1. Gira le tue grucce
Sai quali articoli indossi e quali stanno prendendo spazio nel tuo armadio? Probabilmente hai risposto di sì, ma sfogliando le tue grucce potresti ritrovarti a capire che non sei proprio sicura dell’ultima volta che hai indossato quel maglione, o quel vestito. Se vuoi avere chiarezza su ciò che indossi, gira tutti i ganci delle stampelle in modo che siano tutti rivolti verso il retro del tuo armadio. Quando indossi un capo, capovolgi il gancio nel verso opposto.

Aspetta il tempo necessario a terminare il ciclo dei vestiti che indossi abitualmente. Alla fine del ciclo ti renderai conto che ci sono dei capi che non ami indossare e potrai decidere di regalare o gettare tutto ciò che ha ancora un gancio girato verso il fondo dell’armadio. Sì, è metodo lento per decidere ma è un metodo sicuro per capire quali pezzi occupano spazio nel tuo armadio e quali tieni solo per affetto.

2. Chiediti: “Questo mi porta gioia?”
Hai sentito parlare di “Il magico potere del riordino. Il metodo giapponese che trasforma i vostri spazi e la vostra vita”? L’autrice, Marie Kondo, ha costruito un impero organizzativo sulla tesi che non dovremmo conservare nulla che non ci porti gioia.

Potrebbe sembrare uno scherzo, ma provalo. Prendi quella maglietta che hai tenuto perché la portavi al tuo primo giorno di liceo. Tienila tra le mani. Sprigiona gioia? Altrimenti, puoi darla via. Kondo spiega che possiamo essere grati agli oggetti per il significato che hanno portato nelle nostre vite senza sentirci in colpa per essersi separati da loro quando non ci servono più. È ora di ripulire quel bagaglio di reliquie dal tuo passato!

Il suo libro espone il metodo KonMari – la tua guida definitiva per ottenere finalmente le tue cose in ordine – e ti offre strumenti reali per mantenerlo in questo modo. Dai un’occhiata a questa guida pieghevole che Goop ha sviluppato dal suo libro. Abbiamo utilizzato questo metodo nei nostri armadi e possiamo confermare che è un ottimo sistema di tenere tutto ben ordinato.

3. Prova a vendere i tuoi vestiti
Esistono un centinaio di modi per vendere i tuoi vestiti usati, dai negozi di spedizione ai negozi online. Trova il metodo che funziona per te e crea una borsa di vestiti che vuoi provare a vendere.

Questo è un metodo che può essere utilizzato anche in maniera subdola, coi vostri mariti o figli. Potresti non creare mai un account su un portale per la vendita di vestiti usati o di annunci, ma è illuminante vedere da cosa sei (o sono) disposta a separarti quando pensi che potresti riuscire a ricavarne un po’ di soldi. E, come bonus aggiuntivo, se decidi di farlo veramente e finisci per vendere i tuoi vestiti, riceverai un po’ di denaro extra per riempirti le tasche, o rifarti il guardaroba!

4. Organizza per colore
Questo è uno dei consigli di riordino dell’armadio più amati e per una buona ragione. Ci sono una serie di vantaggi nell’organizzazione del tuo armadio per colore. In primo luogo, ti aiuta a vedere dove hai duplicati. Forse non ti rendi conto di avere sei camicie nere fino a quando non sono tutte appese l’una accanto all’altra. Una volta che le somiglianze diventano chiare, puoi prendere decisioni migliori su cosa tenere. Certo, se hai tre magliette nere ma un è una maglietta, una è un pullover e una è una maglia da atletica, ha senso mantenerle tutte. Quelle tre camicette nere, invece, potrebbero non essere tutte necessarie, a meno che tu non vesta sempre ed esclusivamente di nero.

Organizzare per colore ha anche un vantaggio emotivo. Quando apri il tuo armadio sembra bello e ordinato, e sei più motivata a mantenerlo in quel modo. (Pensiamo che sia questo il motivo per cui il metodo di piegatura KonMari è così efficace.) L’arcobaleno invitante di un armadio ordinato per colore potrebbe essere la motivazione di cui hai bisogno per mantenere le cose in ordine.

5. Rimuovi tutto dal guardaroba
Non odiarci, ma se sei seriamente intenzionata a ripulire il tuo armadio, vale la pena investire energie per togliere tutto e rimuovere eventuali pezzi appesi dai loro appendini. Inizialmente questo potrebbe sembrare una perdita di tempo, ma alla fine ti salva, proprio per la ragione che non vuoi farlo in primo luogo.

Procurati un secchio capiente, o un cesto dei panni sporchi prima di iniziare.

Quando riponi le cose nel tuo armadio, inizia con i tuoi pezzi preferiti. Alla fine, sarai piuttosto stanche di rimettere tutto a posto. Se non sei disposta a fare il lavoro per rimettere la maglietta sul gancio o piegare quei pantaloni, è un chiaro segno che non ti interessa davvero quel capo di abbigliamento. Puoi metterlo nel secchio o mucchio omaggio!

6. Inscatola
Sappiamo che non è facile lasciare andare i vestiti. Quindi, perché non fare piccoli passi? Fai una pulizia approfondita, mettendo tutti i “forse” in una scatola, quindi chiudi la scatola e mettila in cantina. Se ti ritrovi a rimpiangere di aver eliminato un determinato oggetto dal tuo armadio, sarai in grado di recuperarlo. Le probabilità sono, tuttavia, scarse. Ti piacerà la sensazione di un armadio organizzato e pieno solo di vestiti che ami e vorrai tenerlo pulito.

7. Organizza meglio le tue scarpe

Lo sappiamo! Le scarpe sono sempre poche e una donna non rinuncerebbe mai a un paio di scarpe. C’è sempre l’occasione di rimetterle, e poi sono comode, e le hai scelte proprio per quel tacco particolare.

Bene, organizzale e cerca di ridurre gli spazi utilizzando, magari, dei nuovi oggetti salva spazio. Te ne suggeriamo alcuni