Come eliminare i pidocchi

0
2137

Pidocchi? No, grazie

pidocchi-lendini-no-grazieI pidocchi sono una fonte d’angoscia per tutti, soprattutto per le mamme di bambini in età scolare: quante volte non abbiamo potuto portare i bimbi a scuola perché ci siamo accorte che avevano i pidocchi? A quanti pomeriggi tra amichetti abbiamo dovuto rinunciare? Quante ore abbiamo passato a controllare le testoline dei nostri bambini? Quante volte abbiamo iniziato a grattarci solo perché a scuola abbiamo letto il cartello: “attenzione pediculosi”?

A volte basta pensare alla possibilità dei pidocchi per avere prurito in tutta la testa… niente paura! Qui vi spiegheremo come controllare, riconoscere, prevenire e debellare i pidocchi con prodotti antiparassitari e rimedi naturali.
Una guida passo a passo per i pidocchi capelli.

Pidocchi e pediculosi

Informazioni di base sui pidocchi

pidocchi-lendini-visti-da-vicino

Il pidocchio è un piccolo insetto che vive sul cuoio capelluto e ce lo immaginiamo sulla testa dei nostri bambini mentre saltella allegramente e succhia il sangue con cui si nutre.

L’infestazione da pidocchi si dice pediculosi e si verifica solo quando vi sono dei pidocchi vivi sul cuoio capelluto.
Una volta si pensava che avessero i pidocchi le persone poco attente all’igiene e questo causava non pochi imbarazzi e qualche caso di discriminazione. Oggi invece è palese che non vi è alcuna correlazione tra pidocchi e sporcizia.
Inoltre è utile sottolineare che i pidocchi non sono patogeni e non trasmettono microrganismi patogeni, per cui non costituiscono alcun rischio per le persone colpite.

Possiamo dunque stare tranquilli, ma una volta rassicurati resta comunque necessario controllare, prevenire e debellare!

Riconoscere i pidocchi

Come capire se nostro figlio ha i pidocchi?

riconoscere-pidocchi-lendini

Il sintomo della pediculosi è il prurito alla testa, soprattutto dietro le orecchie e sulla nuca, dove i pidocchi stanno più frequentemente perché sono i posti più caldi del nostro capo.

Nel caso in cui vostro figlio cominci a grattarsi la testa ecco cosa dovete fare:
fatelo sedere, posategli sulle spalle un asciugamano bianco e controllate i capelli.

Se avete un pettine pidocchi o ancor meglio un pettine elettrico pidocchi utilizzate quello: sarà più facile individuarli.

Quando sentono movimento i pidocchi in genere si nascondono, ma potete invece controllare le lendini in modo semplice.

Le lendini sono le uova del pidocchio e vengono deposte soprattutto nella zona dietro le orecchie e sulla nuca alla base del capello, a qualche millimetro dal cuoio capelluto.

Le lendini a prima vista sembrano forfora, ma se provate a toglierla rimane ancorata al capello e solo premendola e tirandola con due unghie si sfilerà. La presenza di lendini non indica necessariamente che l’infestazione sia in corso, ma costituisce comunque la certezza che se non c’è ancora ci sarà, perché entro xxxxx giorni le uova si schiudono e ne esce il pidocchio.
In questo caso occorre fare subito il trattamento pidocchi.

Riconoscere pidocchi e lendini

Come eliminare i pidocchi

La guida per debellare i pidocchi

Sul mercato esistono ormai molti prodotti antiparassitari in grado di debellare i pidocchi, acquistabili in farmacia senza ricetta oppure online: dai balsami agli shampoo pidocchi, dal pettine fitto al pettine elettrico pidocchi.

Seguendo attentamente le istruzioni riportate sulla scatola o sul foglietto illustrativo seguite attentamente le varie fasi di applicazione: in genere per gli shampoo pidocchi sono sufficienti alcuni minuti di posa ed è sufficiente poi sciacquare abbondantemente perché i pidocchi muoiano.

L’applicazione dello shampoo anti pidocchi però non è sufficiente: le lendini non moriranno o per lo meno non tutte e questo significa che dopo qualche giorno vostro figlio ricomincerà a grattarsi.

È dunque necessario togliere le lendini ed è proprio questo l’aspetto più noioso e difficile, perché le uova sono resistenti e l’unica garanzia di aver debellato i pidocchi sta nell’aver tolto tutte le lendini dai capelli.

Eliminare le lendini

Le lendini sono ovali e di colore giallastro e si trovano soprattutto dietro le orecchie e sulla nuca, attaccate alla parte iniziale del capello, a qualche millimetro dal cuoio capelluto.
Assomigliano alla forfora, ma a differenza di questa non si staccano dal capello passando le mani o il pettine e rimangono saldamente ancorate ai capelli perché dotate di una sostanza adesiva speciale.Eliminare le lendini ad una ad una non è cosa facile e veloce ed è per questo che vi consigliamo l’utilizzo degli speciali balsami che rendono più facile il distacco delle uova oppure un risciacquo di acqua tiepida e aceto (da non utilizzare mai puro e mai bollente), perché l’aceto aiuta a sciogliere la sostanza adesiva che lega le lendini ai capelli. Attenzione però a non esagerare con l’aceto, perché è irritante.

Ancora meglio è l’utilizzo dei pettini pidocchi:
i pettini elettrici pidocchi eliminano pidocchi e lendini in modo naturale e senza causare alcun dolore a vostro figlio. Sono ottimi anche nella prevenzione.
È necessario ripetere il trattamento dopo qualche giorno perché anche solo una lendine rimasta potrebbe generare un’altra infestazione.

Pettine elettrico anti pidocchi

Pettine per pidocchi

Spray per pidocchi

Prevenzione pidocchi

In Italia si è notato un incremento delle infestazioni di pidocchi negli ultimi anni ed è per questo che si consiglia vivamente la prevenzione: se vostro figlio ha tra i 3 e gli 11 anni e dunque frequenta l’ambiente scolare dovreste fare la prevenzione per evitare spiacevoli sorprese.

La misura più efficace per controllare la pediculosi consiste nell’educazione al riconoscimento della pediculosi e al controllo periodico delle teste dei bambini anche se asintomatici.

Anche in questo senso esistono numerosi prodotti sul mercato soprattutto sotto forma di spray da spruzzare sul cuoio capelluto del bambino ogni mattina. Gli spray non hanno effetti collaterali e hanno un buon profumo, per cui non danno alcun fastidio al bambino e alla sua socialità.

La prevenzione migliore però resta quella di controllare il capo di vostro figlio periodicamente, almeno una volta alla settimana e verificare l’insediamento di lendini. A tale scopo il pettine fitto o ancor meglio il pettine elettrico è l’alleato migliore, insieme a tanta ma tanta pazienza.

La prevenzione deve essere fatta su tutti i bambini: se un bambino è infestato o comunque va a scuola è importante effettuare controlli periodici su tutti i bambini, i fratellini e gli amici.

Pidocchi: rimedi naturali

Vi sono molte voci sui rimedi naturali per debellare i pidocchi, ma quali sono efficaci e quali sono solo leggende metropolitane?

 

pidocchi-rimedi-naturaliBisogna partire dal presupposto che non vi sono evidenze scientifiche per la maggior parte dei rimedi naturali che sentite in giro o leggete online.

C’è chi fa impacchi di burro, chi usa il phon, chi taglia i capelli ai propri figli.
Qui parleremo solo delle strategie efficaci per eliminare i pidocchi, di ciò che serve e ciò che non serve.

Tagliare i capelli

Non serve tagliare i capelli corti: le lendini s’insidiano a pochi millimetri dal cuoio capelluto, per cui se non si ha intenzione di rasare a zero il proprio figlio non serve tagliare i capelli, se non per la maggior facilità di individuare l’insorgere della pediculosi.

Pidocchi: aceto

L’aceto non uccide i pidocchi, ma indebolisce la sostanza adesiva con cui le uova si ancorano al capello, per cui dopo il trattamento con lo shampoo pidocchi può essere utile un risciacquo con acqua tiepida e aceto o con dei balsami contenenti aceto prima di passare il pettine.
È importante non usare l’aceto puro e bollente e bisogna sapere che l’aceto può indebolire il tessuto del capello e provocare irritazioni sulla cute della testa.

Pettine elettrico pidocchi

Il pettine elettrico è il sistema naturale più efficace. Senza l’impiego di sostanze chimiche uccide sia i pidocchi sia le lendini attraverso una tensione elettrica assolutamente innocua per l’uomo.


Approfondimento: la pediculosi

Carta d’identità del pidocchio

Il pidocchio è un insetto privo di ali e dotato di sei zampe alla cui estremità c’è un uncino con cui si trattiene al capello. La sua dimensione varia tra i 2 e i 4 millimetri ed ha un colore trasparente prima di nutrirsi, rosso-marrone dopo che ha succhiato il sangue.

Durante la suzione del sangue rilascia una sostanza anestetizzante, così da non infastidire l’organismo ospite, e una sostanza anticoagulante, in modo da mantenere il sangue fluido e poter quindi proseguire la suzione, che dura diverse ore e ha una portata di un mg circa.

Le uova, chiamate lendini, vengono depositate alla base del capello e si fissano grazie a una secrezione adesiva insolubile. Resistenti alla maggior parte degli insetticidi si schiudono dopo 8-10 giorni.

I pidocchi vivono circa 20 giorni i maschi e circa 40 le femmine. Le femmine depongono circa 10 uova al giorno, per cui nell’arco della loro vita possono deporre più di trecento uova.

Come si trasmettono i pidocchi?

La trasmissione dei pidocchi avviene in genere per contagio diretto stando a contatto con soggetti infestati, ma può avvenire anche per contagio indiretto, scambiandosi cappelli, spazzole, sciarpe o usando le stesse lenzuola, i pelouche, le federe, insomma qualsiasi cosa su cui un pidocchio può posarsi in attesa della prossima testa su cui saltare.

La vita del pidocchio lontana dal nutrimento non è lunga: dopo al massimo due giorni, se il pidocchio non si nutre, muore.

Una volta si pensava che i pidocchi fossero sinonimi di sporcizia, oggi per fortuna questo mito è sfatato: non vi è nessuna correlazione tra igiene e pediculosi.

L’importante è non trascurare le fasi della prevenzione pidocchi, controllare periodicamente le teste dei nostri bambini e per essere sicuri passargli il pettine elettrico pidocchi.

Come eliminare i pidocchi passo passo

  1. “Ispezione pidocchi e lendini” – ispezionate manualmente le ciocche di capelli e cuoio capelluto sia per i pidocchi che per le lendini. Oltre al bambino infetto, è altamente consigliato un controllo all’intera famiglia, le infestazioni sono comuni fra tutti i membri di casa.
  2. “Separare le ciocche di capelli” – una volta individuata l’infestazione si deve procedere immediatamente alla rimozione di lendini e pidocchi. La via manuale è la migliore, seppur aiutati da attrezzature elettriche. In molti casi le lendini devono essere rimosse con pazienza, una ad una.
  3. “Trattamento di eradicazione” – La terza fase del sistema è il trattamento dei pidocchi attraverso l’applicazione di prodotti specifici(non tossici). Esistono sul mercato diversi shampoo naturali progettati per sradicare pidocchi, danneggiare il sistema nervoso centrale degli insetti e allentare la colla che fissa l’uovo ai capelli. La maggior parte di questi prodotti sono naturali e non tossici.
  4. “Follow-up di ispezione e verifica” – un controllo 2-5 giorni dopo il trattamento iniziale per verificare che non siano ricomparse lendini o pidocchi. Nel caso si trovino nuovamente ripetere tutto da capo. Dopo che l’eliminazione dei pidocchi ` stata confermata, realizzate uno speciale (e meritato) Certificato di coraggio che darete al vostro piccolo, e un meritatissimo gelato al cioccolato per voi.

Quali prodotti scegliere per i pidocchi?

Una selezione di prodotti anti pidocchi, per avere sempre in casa quel che ti serve

Articoli correlati:

IL 21 ° CONGRESSO MONDIALE Intercoiffure ROMA
Kathleen Wright, Johanne Martinelli e Bianca Schenk esibirsi con altri giovani stilisti provenienti da tutto il mondo al Prestige Intercoiffure Spettacoli
UN SOGNO NEL CASSETTO
Shabby …..decoupage e stencil . Materiale: una cassettiera in legno,fondo opaco,pennelli,carta vetrata,colore acrilico bianco e verde,vernice finale,coll...
Come mantenere giovane la pelle
La prima parte del nostro corpo a subire i segni dell'invecchiamento è la pelle,naturalmente la si può prevenire curandola a dovere.
Come organizzare una festa
Per organizzare una festa senza balli, quindi con sola musica in sottofondo, non si hanno particolari obblighi di legge e di tasse, come scritto in questo artic...
Idee per il regalo di Laurea
Idee regalo per una laurea: cosa regalare al neo laureato? In questo articolo vi proponiamo una serie di idee datte, e adattabili, a chiunque. Il regalo in ...
Cicloturismo in Romagna e la Nove Colli
Italia paese di sport e turismo. Romagna terra di sport, cibo e star bene insieme. La Nove colli riassume tutto questo, per gli amanti del cicloturismo.
Come eliminare gli scarafaggi in casa
Gli scarafaggi in casa non sono certamente una presenza piacevole. Eliminare gli scarafaggi è importante soprattutto per la salute.
I pidocchi in 4 mosse
Vi descriviamo i 4 passaggi fondamentali da seguire in scrupoloso ordine cronologico per eliminare i pidocchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here