Annuncio di matrimonio: 4 suggerimenti su come passarlo indenne

0
606
Uovo di Pasqua con la Tecnica del Sospeso Trasparente di Annamaria Quadretti 09

Le mille domande che vi faranno parenti e amici quando annuncerete loro che volete sposarvi.

La maggioranza delle coppie passerà indenne questo periodo che li condurrà all’altare. Durante il fidanzamento le coppie vivono il periodo più bello del loro amore.

Purtroppo però, può accadere che qualcuno faccia delle domande indesiderate, che si adoperi in suggerimenti e critiche sul vostro rapporto e sul resto della vostra vita insieme.

Vi proponiamo nostri suggerimenti su come affrontare le 4 situazioni più frequenti in questo momento così importante.

1. Siete sicuri di volervi sposare, giusto?

Questa domanda potrebbe venire da chiunque tu conosca, si sa: un fratello o una sorella, o dalla vostra compagna di stanza, o da una cara amica d’infanzia.

La prima cosa da tenere bene a mente è quella di non permettere a nessuno di mettervi pressione. È il vostro progetto di matrimonio, e siete voi che dovete decidere della vostra vita, nel bene o nel male. La domanda, di per se ci sta, soprattutto da amici stretti o parenti, ma è più una dimostrazione d’affetto che una vera domanda. Una domanda retorica insomma.

Se la stessa domanda invece, persiste, è meglio cercare di lasciare quella persona in disparte fin dall’inizio, nell’organizzazione del vostro matrimonio. Non trascinatela per le lunghe o sarà sempre più difficile tirarvene fuori.

Dite loro che avete già riflettuto su questo, e che non avete intenzione di perdere tempo in una grande festa nuziale e, quindi, non c’è bisogno che vi aiutino. Potete farcela benissimo da soli e volete farlo insieme, solo voi due.

Per non escludere completamente qualcuno che, comunque, vi sta a cuore, potete prendere in considerazione quella persona in modo diverso nell’organizzazione del vostro matrimonio. Ad esempio, potete chiedergli di essere uno di coloro che leggono in chiesa durante la vostra cerimonia. Amici e parenti non devono obbligatoriamente far parte dell’organizzazione della festa nuziale, per svolgere comunque un ruolo importante!

2. Lascia che ti aiuti con la pianificazione di nozze!

Questa proposta può essere un enorme sollievo quando si tratta di qualcuno a voi vicino, ma si sente spesso da persone che non conosco molto bene. Va bene ad accettare l’aiuto di qualcuno che si offre, ma dovete essere sicuri che siano affidabili e che realmente facciano ciò che dicono.

Quando decidete di accettare un aiuto, queste persone avranno bisogno di conoscere le vostre aspettative per il matrimonio e dovrete chiarire da subito che siete voi ad avere l’ultima parola in ogni e qualsiasi decisione. Non esitate a dire di no se la pianificazione prende una svolta non desiderata.

È molto facile andare fuori controllo, quando ci sono troppe opinioni nel in merito alla cerimonia e ai vari dettagli. Siate fermi su questo. Dovete imparare a delegare con fermezza. Date loro delle idee su ciò che state cercando e controllate che si attengano alle vostre disposizioni. Alla fine vi ringrazieranno per la vostra capacità di delegare.

3. Le tradizioni e abitudini iniziate insieme ora rimarranno così per sempre.

Essere sposati significa conciliare le due vite nel bene e nel male. I cambiamenti delle abitudini quotidiane sono qualcosa che molte coppie semplicemente non considerano. Questo vale sia per le grandi tradizioni della famiglia allargata, sia per le cose più piccole come chi svolge il lavoro di routine.

È importante imparare da subito a considerarlo come assunto, evitando che sembri per voi un peso o un favore che fate all’altro. Le vostre vite cambieranno, con il passare degli anni. Applicando questo semplice comportamento nella vita quotidiana diventerete una squadra e sarete in grado di affrontare ogni situazione che vi si prospetta davanti come queste, insieme.

Per quanto riguarda le tradizioni più piccole a cui tenete, non preoccupatevi! Provate a fare un calendario delle feste che siete soliti festeggiare con la vostra famiglia, per voi e il vostro partner, e cercate di conciliarle seguendo lo stesso principio delle grandi tradizioni. Alla fine, entrambi vi abituerete alle reciproche abitudini, così come chi preferisce lavare piatti e chi occuparsi del bucato.

La scelta tra le famiglie per le vacanze può essere una decisione difficile, ma si può sempre alternare di anno in anno. Un anno andare alla cena della vigilia dalla sua famiglia e per il pranzo di Natale dalla tua famiglia. L’anno seguente, invertire l’ordine. Se siete in grado di farlo, potreste anche prendere in considerazione l’idea di andare alle feste di entrambe le famiglie. Un’altra opzione è quella di ospitare voi entrambe le famiglie, in modo che possano riunirsi per festeggiare tutti insieme.

4. Il matrimonio è tutto della sposa, corretto?

Durante il periodo di fidanzamento ufficiale, all’avvicinarsi dell’evento, gli amici e la famiglia della sposa dedicheranno le attenzioni unicamente a lei, proprio in quanto sposa. Tra l’abito nuziale, la scelta dei colori e delle decorazioni, le persone si dedicheranno sempre più insistentemente alla sposa, perché diciamocelo, il matrimonio è tutto della sposa, giusto? Beh no. Questo semplicemente non è vero, e non è giusto.

Un matrimonio è sia per la sposa sia per lo sposo, poiché si uniranno in amore come una cosa sola. La giornata sarà altrettanto importante e significativa sia per lei che per lui. Sarà compito della sposa assicurarsi di far sentire il suo fidanzato, e futuro sposo, come parte fondamentale delle scelte e dell’avvicinamento all’evento, in ogni modo possibile.

Organizzate insieme un’uscita speciale, magari la notte prima del grande giorno, per alleviare lo stress della pianificazione delle nozze. La sposa dovrebbe considerare di essere lei a organizzare il tutto, facendo in modo di fargli sapere che state pensando a lui ogni momento, anche quando sembra che siate concentrate solo su di voi. Cercate di coinvolgerlo lasciando magari a lui a scegliere la destinazione del viaggio di nozze, il sapore della torta, la bomboniera per gli invitati.

Il vostro matrimonio è su di voi e il vostro coniuge di iniziare una nuova vita insieme. Essa non deve essere perfetto, e c’è una buona probabilità che non sarà il giorno perfetto uno di voi vuole, ma sarà bello e speciale e che è tutto ciò che si ha realmente bisogno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.