Appendini per la cucina ispirati alle ceramiche di Capodimonte

0
1949
Appendini per cucina stile ceramiche di Capodimonte

Progetto Passo a Passo per la realizzazione di appendini per la cucina, realizzati con la tecnica delle “Paste Modellabili”  ispirati alle ceramiche di Capodimonte di Roberta Marone.

1 Materiale occorrente

  • Fimo bianco e corda
  • Colori acrilici: giallo grano, ocra, rosso, bordeaux, bruno scuro, verde sedano, verde pistacchio
  • Vernice lucida
  • Colla universale
  • Rafia beige
  • Bitume liquido per découpage
  • Attrezzi per modellare

2

Con il fimo corda realizzate due rotolini del diametro di circa un cm e lunghi 15, facendo attenzione a non assottigliare troppo la pasta.

3

Intrecciate tra loro i due rotolini, in modo da creare una specie di corda. Mentre intrecciate la pasta tenderà ad assottigliarsi troppo se la tirate, e a spezzarsi. Lavorate con molta attenzione.

4

Realizzate una cordicina abbastanza lunga da poter essere ulteriormente intrecciata.

5

Modellate la corda in modo da ottenere una specie di S con un’estremità chiusa ed una seconda libera che piegherete a mo’ di gancio.

6

Alternativamente create un doppio appendino, incrociando le due estremità dopo aver modellato la corda di fimo in modo circolare e curvandone entrambe le estremità libere.

7

Per la decorazione impastate due palline di fimo bianco sufficientemente grandi da coprire la parte superiore dell’appendino

8

Create una specie di punta ad una delle estremità e scavatela con l’uncinetto in modo da dare alla pallina la forma tipica del melograno.

9

Per realizzare un melograno aperto tagliate uno spicchio di pasta col cutter, realizzate tante palline con la pasta eliminata e applicatele all’interno dello spicchio vuoto come in foto.

10

Passate alle foglie e ai fiorellini che realizzerete in modo semplice con piccoli pezzi di pasta ritagliati nella forma corrispondente e modellati con le dita o con strumenti per l’embossing perché acquistino un aspetto più naturale.

11

Verificate la composizione dei frutti sull’appendino appiattendola in modo che, una volta cotta la pasta, sia più facile incollare la decorazione.

12

Per le pere modellate dei conetti di pasta ammorbidendone i contorni e scavando la base con un uncinetto o un bulino. Per il picciolo utilizzate un filo metallico.

13

Verificate nuovamente la composizione delle pere con foglie e fiori sul secondo appendino.

14

Per realizzare una colorazione simile alle porcellane di Capodimonte utilizzate come tinte base l’ocra e il giallo grano e diluendole con una certa quantità di vernice, in modo da dare al colore l’aspetto di un pigmento, ma con una resistenza maggiore.

15

Partendo dai melograni stendete il colore a piccole quantità in modo da non ottenere un effetto eccessivamente coprente.

16

Scurite le estremità dei frutti aggiungendo alla base di colore una punta di bruno scuro e diluendo anche questo con la vernice lucida. Utilizzate il pennello molto scarico, per evitare macchie di colore.

17

Alla base di ocra e giallo aggiungete del rosso e del bordeaux per dipingere i chicchi del melograno.

18

Infine per le pere e le foglie, in diversa misura aggiungete il verde sedano e il verde pistacchio, applicati sempre diluiti nella vernice e a piccole dosi col pennello mai carico.

19

Lasciate asciugare bene i colori, quindi verniciate i frutti e gli appendini in modo da ottenere un effetto lucidissimo.

20

Per dare agli appendini l’aspetto di pezzi di corda intrecciata applicate una piccola quantità di bitume liquido con un panno morbido.

21

Intrecciate la rafia beige alla sommità dell’appendino e annodatela in modo da ottenere un anello per poterlo appendere.

22

Incollate infine la composizione di frutta come provata in precedenza. Utilizzando la colla universale dovrete attendere qualche secondo mantenendo ben fermi gli oggetti per evitare che perdano la posizione. Il problema si risolve con la colla a caldo che per contro però lascia fili e asciuga subito.

Oggetto a decorazione ultimata!

Buon divertimento e buon lavoro da Roberta Marone




Articoli correlati:

Scatola shabby style per la festa della mamma di Roberta Marone - Découpage pittorico
Realizzazione passo passo di una scatola in stile shabby con la tecnica del découpage pittorico, realizzata per noi da Roberta Marone
Piatto di vetro con girasoli | Progetto passo passo | Découpage di Clara Tramontano
Piatto di vetro con girasoli realizzato da Clara Tramontano per lcdm.it - un progetto passo passo di découpage
Quadro con pansè di Milva Rizzo | paste modellabili
Progetto passo a passo di un quadro con pansè realizzato con paste modellabili in esclusiva per noi da Milva Rizzo, scopri come ha fatto
Vassoio chic stile romantic shabby per un the vintage | Découpage
Vassoio in mdf e tazze con zuccheriera di recupero trasformati contecniche della patinatura e del decopatch in oggetti chic retrò, dai toni shabby
Ovalino Romantico di Roberta Marone | Découpage
Progetto passo passo di découpage di un ovalino di cartone telato, realizzato in esclusiva per noi da Roberta Marone
La Tilda Verde Gemma di Pompea Tagliente | Cucito Creativo
Ago e filo nelle sapienti mani di Pompea si trasformano nella pennello magico che ciascun pittore vorrebbe avere, grazie Pompea per questa esclusiva Tilda
Lavagnetta San valentino Je t'aime di Milva Rizzo | Paste Modellabili
Lavagnetta decorata con pasta fimo realizzata per lcdm.it da Milva Rizzo con paste modellabili
Credenzina di campagna di Roberta Marone | Découpage 3D
Credenzina di campagna realizzata in esclusiva per lcdm.it da Roberta Marone con la tecnica trompe l’oeil e découpage 3D