Ministro Lorenzin sulla Fecondazione eterologa

Ministro Lorenzin sulla Fecondazione eterologa

Fecondazione eterologa. Ministro Lorenzin: “Ancora non risolto problema rintracciabilità. Serve legge nazionale”

In seno ad un convegno nazionale, svoltosi a Viterbo, ha ribadito che non sono sufficienti le linee guida sulla fecondazione eterologa delineate dalle regioni. Il governo prosegue sulla strada della legge comunitaria e spera non di prosegua con la via delle eccezioni burocratiche.

fecondazione eterologa ministro lorenzin22 Settembre  “Per la fecondazione eterologa serve una legge nazionale”. Sono le parole del Ministro Lorenzin, nel convegno a Viterbo promosso dal deputato del Pd Giuseppe Fioroni.

Si torna a parlare di fecondazione eterologa in italia ed il ministro si rivolge direttamente alle donne del Parlamento affinché “la smettano di avanzare eccezioni burocratiche. Mi aspetterei dal presidente della commissione del Senato il recepimento almeno della normativa Ue sulla rintracciabilità dei donatori. Forse non lo fanno perché hanno paura di portarlo avanti scaricando tutto sul ministro? Troppo facile”.

Per quel che concerne l’iter legislativo necessario a varare una legge nazionale, il ministro Lorenzin ha sottolineato: “il nostro binario è la legge comunitaria. Se si recepisse almeno la direttiva Ue che non abbiamo recepito e l’istituzione, che va fatta per legge, del Registro nazionale per tracciare le donazioni, noi potremmo anche partire con le linee guida del Governo. Le linee guida delle Regioni da sole non bastano, non risolvono il problema della rintracciabilità”.


fecondazione eterologa in italiaConsiderazioni

In questo non possiamo non concordare con il ministro Lorenzin. Alla base di una corretta gestione delle banche dei gameti è necessaria una rintracciabilità dei donatori a livello nazionale.

Per evitare che ci sia un mercato degli ovociti e degli spermatozoi, si deve limitare l’utilizzo dello stesso donatore o donatrice per più di 3 o 4 casi. Per questo motivo, prima di utilizzare un gamete, è necessario controllare che i gameti dello stesso donatore non siano stati utilizzati più di un Tot di volte con fecondazioni andate a buon fine.

Nella sostanza sarebbe auspicabile che da uno stesso donatore non nascessero più di 3 o 4 bambini, attraverso la fecondazione eterologa.

One thought on “Ministro Lorenzin sulla Fecondazione eterologa

  1. / queste consofiuni capitano quando i fatti della vita diventano argomento politico. cosa c’entrano la maternite0 e gli affetti con terzi poli, ingerenze e alleanze politiche? eppure oggi in italia l’affetto e la vita delle persone diventano merce politica, con tutte le conseguenze del caso.

Comments are closed.